venerdì 27 dicembre 2013

ABC del mining di criptomonete

Dal momento che ricevo ancora moltisse domande dirette relative al mining di criptomonete vorrei ricapitolare i punti chiave, l'ABC, per chi vuole cominciare a generare le proprio criptovalute.

1 - esistono sostanzialmente 2 algoritmi su cui sono basate quasi tutte le monete principali: SHA256 (BTC) e Scrypt (LTC). [EDIT]: gli algoritmi si sono moltiplicati negli ultimi mesi.
2 - SHA256 ad oggi si mina con successo solo con dispositivi ASIC di ultima generazione. Minare con i primi ASIC (vedi asicminer usb erupter o i vari jalapeno) non produce ricavi superiori alle spese di acquisto e gestione energetica. Quindi NON COMPRATE erupter!!
3 - scrypt si mina SOLO con hardware "standard", cioè GPU. Anche in questo caso la difficoltà è aumentata molto e quindi bisogna fare investimenti importanti per avere dei buoni guadagni. L'algoritmo è stato scelto appositamente per essere "resistente" agli ASIC, quindi al momento non esistono ASIC in grado di minare LTC/FTC e tutte le monete basate su scrypt. [EDIT]: Attualmente esistono sul mercato ASIC scrypt, quindi il mining a GPU si è spostato su monete con altri algoritmi (es. X11 - X13).
4 - Se si vuole minare in GPU lo si fa SOLO con schede AMD ATI Radeon (di fascia alta). Le schede Nvidia hanno una architettura costruttiva sfavorevole allo scopo (consumano più corrente elettrica di quanto facciano guadagnare). [EDIT] Adesso anche le GPU nvidia sono ottimizzate, in alcuni casi sono anche più efficienti delle ATI.
5 - Non si mina con Apple Mac. Sono ottimi PC ma non adatti al mining. Montano schede inadeguate e non hanno un sistema di raffreddamento adatto: li usurereste per niente.
6 - Non minate con computer portatili anche se con GPU ATI: li rovinereste a causa del calore generato.
7 - Non si mina con iPad, Raspberry PI, dispositivi Android.
8 - Fate bene i vostri conti: minare costa molto in termini di consumo energetico. Se non avete assemblato un sistema con criterio, rischiate di spendere di elettricità più di quanto state guadagnando in criptomonete.
9 - Infine l'aspetto forse più importante: tenete conto dell'aumento di difficoltà! Se oggi con il vostro hardware (che si ASIC o GPU) minate 100, domani minerete 98 e fra un mese mesi probabilmente 50. Quindi tenetene conto e quando usate dei calcolatori per il mining usate solo quelli che includono nel calcolo l'aumento della difficoltà.

3 commenti :

  1. Sei stato molto chiaro.

    RispondiElimina
  2. sopratutto non si mina in italy con la corrente a 20 centesimi al KW quando in altri posti la pagano 3-5 cent.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esattamente, ormai il mining NON è in alcun modo profittevole.

      Elimina